Vacanze studio, quella finestra sul mondo

Vacanze studio, quella finestra sul mondo

I giovani al centro di tutto. La loro crescita personale e culturale oggi più che mai assume un valore inestimabile.

Si perché, oggi, più che mai il loro futuro appare pieno di insidie e difficoltà da superare.

La crisi, le difficoltà a trovare un impiego, una società che a volte sembra essere totalmente allo sbando ci costringe a riflettere su quale sarà il loro futuro e soprattutto a cosa noi, oggi, possiamo fare per sostenerli in tutto e per tutto.
In questo contesto gli obiettivi del welfare diventano un punto di partenza per dare loro quelle occasioni che diversamente oggi riuscirebbero ad avere.,

Come nel caso delle vacanze studio, un’opportunità unica, per tanti ragazzi non solo di apprendere una lingua straniera ma di confrontarsi con culture, mode e stili di vita diversi che rappresentano di certo un valore aggiunto per la crescita personale di ognuno di loro.

Una finestra che si apre sul mondo e permette loro di superare i confini strutturali e culturali dei luoghi di origine.

Un’esperienza indimenticabile come raccontano molti di loro al rientro. Indimenticabile perché hanno avuto modo di sperimentare il nuovo e il diverso, hanno avuto modo di conoscere altri ragazzi con cui sicuramente hanno instaurato un rapporto di amicizia che magari potrà durare tutta la vita e soprattutto hanno avuto la possibilità di apprendere.

Non c’è ombra di dubbio che al loro rientro qualcosa sarà cambiato. Anche sotto il profilo della crescita personale, quei ragazzini che abbiamo visto partire non sono più gli stessi.

Ed è allora che ti rendi conto che tutti gli sforzi, i sacrifici, e perché no l’essere assoggettati ad obblighi è servito a raggiungere un obiettivo importante per tuo figlio.

Ma proprio perché si tratta di un’opportunità frutto dei tuoi sacrifici e, non come pensa qualcuno, di un regalo, che non sei tu però a gestire, che sei legittimato a segnalare e denunciare ogni qualsivoglia incongruenza. E non di certo per un like o per pubblicità.

Ma per ottenere, invece, ciò che è giusto e spetta di diritto. Perché non è con il lassismo che si ottengono le cose e perché se è vero che sto contribuendo alla creazione di un’opportunità unica per mio figlio, allora tale dovrà essere e in positivo.

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi