Vacanza studio da Valore-Vacanza INPDAP a Estate Inpsieme 2007-2017

Vacanza studio da Valore-Vacanza INPDAP a Estate Inpsieme 2007-2017

La vacanza studio, soprattutto all’estero, negli anni, ha suscitato un sempre maggior interesse. Sono tanti i genitori che, sperando in futuro migliore per i propri figli, considerano l’apprendimento di una lingua straniera fondamentale per un domani lavorativo.

Diventa quindi importante saper scegliere soprattutto a chi affidarsi. E per poter scegliere in maniera oculata è necessario avere però anche qualche conoscenza in più sull’argomento, una sorta di linee guida che facilitino l’arduo compito.

Nel mare del libero mercato se è vero che si può incorrere in brutte esperienze è anche vero che tante sono le agenzie che operano con professionalità e garantiscono all’utente un servizio eccellente sotto tutti gli aspetti: dall’organizzazione, all’assistenza, alla scelta del college più idoneo alle vostre esigenze.

Esaminando gli ultimi 10 anni, dal 2007 al 2017, le vacanze studio INPDAP si chiamavano dal 2007 al 2015 Valore-Vacanze, in cui era l’ente INPDAP a scegliere e selezionare i Tour Operator organizzatore in base a determinate garanzie per espletare i servizi offerti.

A partire dal primo gennaio 2012, l’INPDAP non esiste più, ed è confluito nell’INPS. Dal 2012, quindi, quando si parla di INPDAP ci si riferisce alla Gestione ex INPDAP dell’INPS, chiamata anche INPS Gestione Dipendenti Pubblici. Siccome l’INPS è subentrato in tutti i rapporti attivi e passivi dell’INPDAP, tutti i servizi che prima venivano erogati dall’Istituto Nazionale di Previdenza e assistenza per i Dipendenti dell’Amministrazione Pubblica esistono ancora, solo che vengono forniti dall’INPS Gestione Dipendenti Pubblici.

Dal 2016 ad oggi, i soggiorni linguistici prima conosciuti come Valore-Vacanza adesso si chiamano Estate Inpsieme, in cui è l’utente, dipendente pubblico, che deve individuare il fornitore dei servizi e non ci sono più agenzie accreditate e che non sono controllati dall’Inps in quanto il nuovo bando non prevede alcun accredito per le agenzie poichè non trattasi di fornitura servizi (soggiorni) ma contributi economici.

Niente responsabilità, dunque, per l’Ente di previdenza, circa la buona riuscita del soggiorno e l’erogazione dei servizi in linea con quanto proposto. Nessun controllo o possibile penalizzazione per i fornitori che non adempiono a quanto previsto da contratto.

Se proviamo a leggerla sotto il profilo delle garanzie, appare indubbio che la gestione passata fosse sicuramente più appropriata considerato anche il target di riferimento. I controlli sui fornitori di servizi erano garantiti sia prima che dopo. I fornitori dovevano rispettare determinati criteri ed essere in regola con quanto previsto dalla normativa vigente che regola lo svolgimento delle attività. Non solo nel corso dei soggiorni un osservatore aveva il compito di valutare se effettivamente i servizi offerti dall’agenzia rispettavano quanto previsto da contratto e in caso di disservizi erano soggetti ad una penale, nei casi più eclatanti, inoltre, venivano esclusi dall’elenco degli accreditati.

Secondo passo, informatevi bene su quali servizi comprende il pacchetto che vi viene proposto, in special modo se sono previste escursioni e visite che aumentano notevolmente le possibilità di dialogare in lingua straniera.

Concentratevi adesso sul concetto di affidabilità dell’agenzia/tour operator a cui pensate di affidarvi. Ricordate che le agenzie che gestiscono un maggior numero di vacanze nell’arco dell’anno hanno sicuramente una maggiore capacità di soddisfare le vostre esigenze e di risolvere eventuali imprevisti con maggiore efficienza, in virtù dei rapporti instaurati con le varie compagnie aeree, assicurative e con i college. Accertatevi inoltre che gli accompagnatori abbiano una comprovata esperienza.

Informatevi quindi sulla tipologia di sistemazione che offrono e cercate feedback a chi ha già vissuto l’esperienza, oggi la rete prolifera di informazioni e con un po’ d’impegno trovare le risposte che cercate non sarà difficile.

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi