EstateINPSieme, l’attestato di frequenza può essere inoltrato in lingua originale

EstateINPSieme, l’attestato di frequenza può essere inoltrato in lingua originale

Le numerose segnalazioni dei genitori questa volta hanno fatto centro. INPS torna indietro sui suoi passi e sulla pagina ufficiale comunica che: “Considerate le numerose richieste riguardanti l’invio dell’attestato/certificato di frequenza con traduzione asseverata (art. 8 comma 2 del Bando Estate INPSieme 2016 per soggiorni studio in Europa), comunichiamo che, in deroga al Bando, il suddetto certificato può essere inviato anche in lingua originale”.

Una comunicazione che se da un lato ovviamente fa tirare un sospiro di sollievo ai partecipanti al bando, dall’ altro acuisce la rabbia degli utenti:  “Non è una deroga! Non fate ridere per favore!!! Non fatela passare come una gentile concessione che ci fate! Il bando non la prevedeva l’ asseverazione del certificato ( vedi art.10 comma 4). L’ art.8 da voi citato si riferiva alla 1 fase!!! Ma per favoreeeee!!!!!!!!

“INPS siete disposti a fare le deroghe solo che vi interessano – aggiunge un altro utente – non a quelle a vantaggio dei ragazzi. Vergogna stiamo ancora aspettando la graduatoria finale”.

“Ma che deroga e deroga, quando capirete che l’articolo del bando a cui bisogna far fede è art. 10 comma 4 dove non richiede nessun attestato tradotto, come sempre il bando è letto a libera interpretazione anche da voi che lo avete redatto”.

Al di là di tutto rimane comunque un dato di fatto. Il documento potrà essere inoltrato in lingua originale.

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi