Attestazione Isee e Vacanze Inps, i conti tornano? Voi cosa ne pensate?

Attestazione Isee e Vacanze Inps, i conti tornano? Voi cosa ne pensate?

Continuano le polemiche e le segnalazioni sui social inerenti i Bandi Estateinpsieme2016 .

In molti segnalano il mancato aggiornamento del software dell’Inps per il calcolo dell’Isee e la relativa certificazione, alla luce della sentenza n. 842 del 29 febbraio 2016 del Consiglio di Stato che stabilisce che tutte le indennità riconosciute alla persona disabile, compreso anche l’assegno di accompagnamento, non vanno calcolate nell’Isee.

Questo vuol dire che vengono sommati ai “redditi” le indennità assistenziali, facendo talora aumentare notevolmente il valore Isee.

Un fattore non indifferente che secondo diversi utenti invaliderebbe l’attuale procedura di attestazione ISEE.

In un articolo pubblicato, lo scorso 9 Marzo 2016, sul sito Invalidi&Disabili, l’avv. Nadia Delle Side spiega come “In questa fase intermedia di adeguamento del DPCM, a seguito delle sentenze del Consiglio di Stato, vi è incertezza e confusione assoluta. Questo perché il calcolo dell’Isee e la relativa certificazione avviene in base ad un software dell’Inps che non è possibile modificare se prima non vengono approvati nuovi modelli-tipo con decreto del Ministero del lavoro e delle politiche sociali”.

“Dal canto loro – aggiunge l’avvocato – i Caf non possono modificare tale software per cui finché non vi sarà una nuova versione del software, le certificazioni rilasciate saranno presumibilmente quelle eseguite dal gennaio 2015 ad oggi. Il problema investe anche i Comuni che attendono precise indicazioni sul comportamento da tenere dopo le sentenze del Consiglio di Stato”.

“Infine – conclude l’avv. Delle Side – rimangono i cittadini, le uniche e vere vittime di tutto questo sistema: per coloro il cui Isee era pari a zero, non cambia nulla; diversa è invece la questione per coloro il cui Isee non è zero a causa dell’ISR (indicazione della situazione reddituale) o dell’ISP (somma del valore del patrimonio immobiliare e di quello mobiliare). Dunque, se il loro Isee deriva solo dall’Isp, non cambia nulla; se però deriva dall’Isr in prevalenza, la loro situazione potrebbe cambiare, ma occorre sempre verificare caso per caso”.

COMMENTI

WORDPRESS: 0
DISQUS:

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi